Clarinetto

I suoi primi studi in musica furono sul violino, uno strumento che iniziò a studiare all'età di otto anni presso la State Music School di Sátoraljaújhely. In concomitanza con questo, all'età di dieci anni nella stessa scuola ha iniziato a suonare il clarinetto, che ha continuato nel programma di clarinetto del Conservatorio Béla Bartók di Miskolc.Il suo insegnante al conservatorio era András Horn. A Miskolc ebbe regolarmente l'opportunità di ascoltare concerti dell'Orchestra Sinfonica di Miskolc, per cui decise di puntare a una carriera suonando in un'orchestra sinfonica. Un'altra ispirazione è stata la vita musicale estremamente ricca del Conservatorio Miskolc, attraverso il quale ha avuto presto l'opportunità di sperimentare il successo e il piacere di dare concerti e fare musica da camera.Nel 1986 ha vinto il primo premio e il Premio speciale della Art Foundation al Concorso per fiati del conservatorio nazionale Hans Richter di Győr, permettendogli così di essere ammesso al programma di clarinetto dell'Accademia di musica Liszt Ferenc(allora un college ora un'università), nella classe della professoressa Béla Kovács. Al Conservatorio, sia per la pratica orchestrale che per la musica da camera, ha frequentato le lezioni del professor András Mihály, il cui insegnamento ha avuto un effetto decisivo sulla formazione del suo approccio alla musica.Nel 1988 al concorso nazionale ungherese Radiowind Woodwind ha vinto un premio speciale per la mia esibizione del pezzo per clarinetto solista di Kamilló Lendvay: Tiszteletem Mr. Goodman [Good day, Mr. Goodman].Nel 1990 è arrivato primo, e ha vinto il primo premio (uno strumento professionale di Buffet Crampon) nel concorso internazionale per giovani artisti organizzato dall'International Clarinet Association, in Québec, Canada.Nel suo ultimo anno all'università gli è stata assegnata una borsa di studio Yamaha. Nel 1991 si è laureato con il massimo dei voti come clarinettista da camera e insegnante di conservatorio. Nello stesso anno è stato ammesso all'Orchestra del Teatro dell'Opera ungherese, con una borsa di studio come primo clarinetto, in sostituzione del clarinettista Kálmán Berkes, a cui era stato appena offerto un contratto in Giappone. Allo stesso tempo divenne membro del Budapest Wind Ensemble, il cui direttore artistico era anche Kálmán Berkes.Dopo un breve periodo al Teatro dell'Opera ungherese, tra il 1992 e il 2000 ha continuato la mia carriera all'Orchestra del Festival di Budapest, sempre come clarinettista solista. Durante il suo lavoro ha avuto l'opportunità di esibirsi con molti direttori e solisti all'avanguardia nella scena musicale internazionale. Per citare solo i più memorabili, questi includevano Sir Georg Solti, Zoltán Kocsis e Yehudi Menuhin. Come musicista in tournée nell'Orchestra del Festival di Budapest, si è esibito in sale da concerto dove orchestre ungheresi non avevano ancora suonato: sono apparsi più volte a Los Angeles nell'Hollywood Bowl, nella Royal Albert Hall di Londra e nella Carnegie Hall di New York. La serie di musica da camera organizzata da Zoltán Kocsis con l'Orchestra del Festival lo ha spinto a pensare alla musica da camera in un modo completamente nuovo, e l'impatto di questo può essere sentito nel mio lavoro pedagogico.Come risultato dello stretto rapporto di lavoro formato durante i suoi anni alla Budapest Festival Orchestra, nel 2000 Zoltán Kocsis lo invitò a diventare il primo clarinettista nell'Orchestra filarmonica nazionale ungherese e dal 2003 il solista.  Nel 2002, membri dell'Orchestra Filarmonica Nazionale Ungherese lo hanno eletto Artista dell'Anno in una votazione a scrutinio segreto. Accanto al mio lavoro orchestrale, ha avuto molte volte l'opportunità di esibirsi come solista, inclusi concerti con la Franz Liszt Chamber Orchestra, la Budapest Festival Orchestra, la Ferenc Erkel Chamber Orchestra, la Salieri Chamber Orchestra, la Óbuda Danubia Orchestra, la Pannon Philharmonic Orchestra, la Szeged Symphony Orchestra, la Miskolc Symphony Orchestra, la National Philharmonic Ungherese e la Liszt Academy Symphony Orchestra.Come musicista da camera ha suonato in concerti con il Budapest Wind Ensemble e altre formazioni da camera negli Stati Uniti, in Israele, in Europa e in Giappone in vari festival internazionali e tournée di concerti. I miei partner di musica da camera hanno incluso Zoltán Kocsis, Miklós Perényi, Péter Frankl, Jenő Jandó, Kálmán Berkes, Barnabás Kelemen e molti musicisti eccezionali nelle scene musicali ungheresi e internazionali.Insegna all'Accademia di musica di Liszt dal 1993, in primo luogo come assistente di insegnamento del professor Béla Kovács. Quindi come docente senior e attualmente come professore associato. Dal 2008 è leader del programma di clarinetto presso la Liszt Academy. Ha conseguito il dottorato di ricerca (DLA) nel 2013. Dal 2016 ha anche lavorato come leader del programma per sassofono classico, fino a quando un insegnante è nominato per sassofono come primo strumento. Nella primavera del 2019 ha soddisfatto con successo i requisiti della procedura di abilitazione.Come docente universitario ha tenuto e continua a tenere molti masterclass nelle più famose facoltà di musica e università negli Stati Uniti, in Europa, Israele, Giappone e Islanda. Partecipa regolarmente a concorsi di clarinetto e musica da camera in Ungheria e all'estero come membro della giuria o come presidente della giuria.

Partners

Collaborazioni

Patrocini

Ottobre - 2020
D L M M G V S
  01 02 03
04 05 06 07 08 09 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23
25 26 27 28 29 30 31